mercoledì 7 settembre 2016

Rivoltiamo - Settembre 2016

Settembre è mese di ripartenze: in questi giorni stiamo distribuendo nelle case dei cittadini di Rivolta il nuovo numero di Rivoltiamo. A questo link potete leggerlo e scaricarlo. Buona lettura!


venerdì 3 giugno 2016

I nostri candidati: Andrea Vergani

Ho 29 anni e sono diplomato come tecnico dei servizi sociali. Ho lavorato nei primi anni post diploma in campo educativo e soprattutto come assistente alle persone diversamente abili. Attualmente insegno metodologie operative, disciplina che si occupa della formazione del tecnico dei servizi socio-sanitari, negli istituti professionali di Milano e provincia. Nel corso di tutti questi anni ho fatto diverse esperienze di volontariato, sia in oratorio che in asso- ciazioni radicate sul territorio. Per alcuni anni mi sono occupato del “Palio delle Contrade” e ancora adesso, coadiuvato da molte persone, organizzo, per Porta Paladino, la tradizionale “Notte di Santa Lucia”. Lavoro a stretto contatto con la Pro Loco e continuerò a impegnermi affinché possa diventare il punto di riferimento fondamentale per il panorama associazionistico di Rivolta. In questi cinque anni ho ascoltato i problemi di tutti e mi sono impegnato per risolverli con passione e serietà. Mi ricandido perché voglio dare valore aggiunto alla squadra di Rivoltiamo e perché sento il dovere di occuparmi in prima persona del mio piccolo ma grande paese.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la serata di presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Mi sono soffermato principalmente su quello che il nostro programma propone al mondo dei giovani.

giovedì 2 giugno 2016

I nostri candidati: Dario Pettenon


Ho 24 anni e sto concludendo i miei studi in Lettere Classiche all’Università Cattolica di Milano. Nella stessa città canto per alcuni cori semi-professionali. La mia vita a Rivolta si è sempre svolta tra l’oratorio, dove sono stato animatore, prima, e catechista, poi, e la parrocchia, dove dirigo la Corale, dopo avervi cantato per 6 anni.La musica è il mio impegno maggiore, a fianco degli studi universitari. Ho cominciato a frequentare il gruppo di RivolTiAmo da quest’anno, perché alcuni amici che ne facevano parte mi hanno invitato; ho subito apprezzato la correttezza e la trasparenza con cui ogni tema viene affrontato, senza che nulla resti nelle mani e nella testa di chi se ne occupa direttamente. Credo sia quello di cui il nostro paese ha bisogno: una squadra affiatata e competente, in cui tutti possono dire qualcosa e collaborare per il bene dei cittadini.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la serata di presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Mi sono occupato principalmente di cultura.


mercoledì 1 giugno 2016

I nostri candidati: Claudio Pellegrini

Sono nato a Crema nel 1951, trasferito a Rivolta d’ Adda nel 1973 dopo il matrimonio, coniugato padre di due figlie e due nipotine. Diplomato in telecomunicazioni, ho sempre lavorato in importanti aziende del settore elettronico nella zona di Vimercate, attualmente sono pensionato. Dagli Anni Ottanta sono stato catechista con don Sergio all’oratorio maschile, dove insieme a tanti amici ho fondato la Polisportiva Rivoltana ed eseguito i primi lavori di ristrutturazione dell’oratorio realizzando il primo campo sintetico. Nelle Acli, dalla metà degli Anni Novanta, con i nuovi amici abbiamo rifondato il Circolo e cambiato più volte la sede aumentandone gli spazi e i servizi. Sono stato Presidente per due mandati e ora faccio parte della presidenza. Dal 2004 al 2013, con la cooperativa edilizia Il Tetto, ho gestito la realizzazione e l’assegnazione di 58 alloggi ad altrettanti soci, quasi tutti di Rivolta. Nel 2012, con il supporto della presidenza del circolo e l’aiuto di diversi infermieri professionali, abbiamo avviato, al civico 7 di Piazza G. Ferri, lo Studio Infermieristico che gratuitamente è a disposizione della popolazione rivoltana sei giorni alla settimana, per prestazioni infermieristiche. 
Sono un carabiniere in congedo, per sette anni Presidente della locale Sezione ANC, ho intrapreso rapporti con quella di Pandino, dove abbiamo instaurato un le- game di amicizia, insieme partecipiamo ai Raduni e manifestazioni dell’Arma. Ora copro la carica di Vice Presidente.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la serata di presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Mi sono occupato soprattutto di tutela e sostegno dei cittadini in difficoltà.



martedì 31 maggio 2016

I nostri candidati: Pietro Palella

Dopo una lunga carriera da Dirigente di azienda sono ora in pensione e ritengo sia il momento di restituire alla comunità rivoltana almeno una parte di quanto mi ha dato da quando 40 anni fa mi ha accolto. Mi propongo, quindi, di trasferire ai giovani per quanto utile e possibile l’esperienza e le competenze acquisite in anni di professione e di Amministrazione Pubblica, di contribuire alla definizione delle priorità da realizzare e infine agire in modo che le decisioni assunte si trasformino in fatti nei tempi e nel limite dei costi previsti.
Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la serata di presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Mi sono concentrato sulla sostenibilità economica di quanto abbiamo inserito nel programma e su quali sono gli strumenti a disposizione dell'Amministrazione per raggiungere gli obiettivi prefissati.


lunedì 30 maggio 2016

I nostri candidati: Elisabetta Nava

Ho 27 anni e da cinque sono vicesindaco a Rivolta. Mi sono laureata nel 2013 in architettura, esercito la libera professione e sto continuando a formarmi grazie a un master in rigenerazione urbana e innovazione sociale. Un corso che unisce due mie passioni e vocazioni: l’impegno sociale e l’urbanistica. Ritengo che Rivoltiamo abbia proposto e riproponga una squadra in grado di rispondere con competenza e passione alle necessità del paese. Dal canto mio negli ultimi anni ho seguito corsi e percorsi che mi permettessero di affrontare al meglio l’incarico che ho assunto cinque anni fa. Viaggio, visito, ascolto e imparo per cercare di portare a Rivolta esperienze virtuose che incontro. Se dovessi scegliere quattro parole che possano raccontarmi direi: innovazione, valorizzazione, partecipazione e coinvolgimento del territorio e della comunità. Mi ricandido perché penso che durante il nostro mandato l’aria a Rivolta sia cambiata e il paese sia diventato più vivibile, più consapevole e più coeso. Sono con- vinta che il percorso intrapreso non sia concluso e ritengo che questi prossimi cinque anni siano l’occasione per una completa fioritura.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la serata di presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Ho posto l'attenzione soprattutto su dialogo e cooperazione fra cittadini e comunità.


domenica 29 maggio 2016

I nostri candidati: Carla Moretti

Fino a due anni fa mi sono dedicata ai miei tre figli e a svolgere il lavoro più bello del mondo: sono stata infatti inse- gnante nella scuola primaria a Rivolta d’Adda per ben quarantadue anni e ho condiviso gli anni della scuola con circa 350 alunni e le loro famiglie. Mi piace la musica e credo nelle sue proprietà terapeutiche; mi piace cantare, ma so- prattutto far cantare i bambini: per que- sto motivo sono rimasta nell’ambiente scolastico coordinando alcuni progetti di espressione musicale e il coro dei bambini. Ho dato la mia adesione alla lista di Rivoltiamo perché in essa ho visto persone con tanta voglia di fare e un gruppo molto coeso e propositivo e per sostenere, in modo concreto, il can- didato sindaco. Amo il paese in cui sono nata e cresciuta e i suoi abitanti che in larga parte conosco e, ora che ho più tempo a disposizione, vorrei poter aiu- tare e sostenere, secondo le mie capacità e in un’ottica di servizio, a migliorare la qualità della vita di tutti. E, perché no?, far cantare in coro tutti i bambini che lo volessero fare.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la serata di presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Mi sono occupata principalmente di istruzione e scuola.


sabato 28 maggio 2016

I nostri candidati: Giovanni Mastropasqua

Sono nato a Noci (BA) il 25 settembre1952 e vivo a Rivolta dal 1979. Coniugato con tre figli, diplomato e in pensione dal 2010. Ho svolto il ruolo di presidente del consiglio d’istituto per quattro anni e sono stato rappresentante di classe dei genitori per molti anni sia a Rivolta che in altri paesi. Mi candido perché l’esperienza accumulata in questi 5 anni nel gruppo Rivoltiamo, dove sono stato portavoce dei cittadini verso l’amministrazione e volontario a supporto di tutte le iniziative del gruppo e del Comune, mi ha convinto a continuare e a mettermi a disposizione con un impegno ancora maggiore per cercare di rendere questo paese sempre più bello, vivibile, sicuro e pulito. 
Quello che mi sta più a cuore è sensibilizzare, convincere e coinvolgere la popolazione a dedicare poche ore di volontariato alla settimana per il paese, in modo da poter raggiungere gli obiet- tivi sopra descritti.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la presentazione della nostra lista, lo scorso 19 maggio. Mi sono concentrato soprattutto sui temi legati alla sicurezza.


venerdì 27 maggio 2016

I nostri candidati: Francesca Mapelli

Sono nata 36 anni fa a Rivolta d’Adda. Ho sempre vissuto qui, e da adulta sono rimasta per convinzione e amore del nostro paese. Dopo aver terminato il Dottorato in Ecologia Agraria, ho scelto di lavorare all’Università degli Studi di Milano, presso la quale svolgo attività di ricerca nel campo della microbiologia e delle biotecnologie ambientali. Da 15 anni vivo attivamente l’esperienza dell’associazionismo, che a Rivolta rappresenta un’enorme risorsa, in primis organizzando eventi di aggregazione e con finalità culturali. L’esperienza associazionistica mi ha insegnato molte cose, incluse l’importanza del dia- logo e quella di saper trovare una sintesi delle diverse posizioni. 
Ho partecipato agli incontri del gruppo Rivoltiamo fin dai primi momenti della sua costituzione nel 2010. Ora ho deciso di candidarmi nella lista Rivoltiamo perché ho a cuore la vivibilità del nostro paese. Penso di poter contribuire all’Amministrazione della nostra comunità essendo una persona con spiccato senso dell’organizzazione e una grande volontà di fare, oltre che di promuovere tutte le iniziative di valore con le quali mi capita di trovarmi a contatto. 

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Mi sono occupata prevalentemente di associazionismo e volontariato.


giovedì 26 maggio 2016

I nostri candidati: Giorgio Fumagalli

Sono nato a Rivolta nel 1983. Circa dieci anni fa ho cominciato a impegnarmi socialmente grazie ai dodici mesi che ho trascorso come volontario del Servizio Civile Nazionale, durante i quali ho lavorato principalmente per alfabetizzare gli alunni immigrati delle scuole elementari e medie locali. Durante gli anni dell'università ho lavorato come operatore presso il centro estivo comunale "A tre passi dal cielo" e, dopo aver conseguito una laurea magistrale in lingue e letterature europee, ho cominciato a lavorare nelle scuole. Oggi insegno inglese negli istituti superiori di Crema e di Melzo; conduco inoltre un piccolo e appassionante corso di inglese con i bambini della scuola materna. Sono socio donatore AVIS dal 2004 e socio volontario di Ildebranda dal 2010. Quando non faccio tutte queste cose, affido alla mia altezza la speranza di non rimediare figuracce mentre gioco a basket con i miei amici. Ogni tanto preparo focacce che escono piuttosto bene. Faccio parte del gruppo Rivoltiamo dalla sua nascita: ho deciso di candidarmi perché ho a cuore la mia comunità e perché penso che in questa lista ci siano le persone più capaci e adeguate all'Amministrazione di Rivolta.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Ho parlato soprattutto di ciò che abbiamo in programma relativamente ai temi ambientali ed ecologici.




mercoledì 25 maggio 2016

I nostri candidati: Fiorella Boschetti

Ho 52 anni, sono sposata e madre di tre figli, lavoro a Milano presso una grande azienda del settore energetico e ambientale. Nel tempo libero mi piace stare all'aria aperta, camminare per le vie e le campagne rivoltane. Da alcuni anni canto nella Corale parrocchiale insieme ad alcuni membri di Rivoltiamo. Durante questi cinque anni, in cui ho rivestito la carica di consigliere delegato ai trasporti e alle pari opportunità, ho avuto modo di conoscere tante persone, scoprire le loro risorse e necessità, comprendendo che in politica c’è bisogno di piccoli gesti, di umiltà e di un continuo e incessante dialogo tra gli amministratori e i cittadini. La decisione di ricandidarmi nasce dalla consapevolezza che il mio impegno possa essere ancora utile per Rivolta, un paese nel quale è piacevole vivere, dove le giovani coppie possono metter su famiglia, dove per i bambini è facile crescere e per gli anziani trascorrere serenamente la loro vita.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la serata di presentazione della lista, lo scorso 19 maggio. Ho illustrato soprattutto quanto abbiamo in programma di fare riguardo alla vivibilità e allo sport.

martedì 24 maggio 2016

I nostri candidati: Marco Bosatra

Ho 22 anni e vivo a Rivolta d’Adda da quando sono nato. Mi sono diplomato presso il liceo scientifico G. Galilei di Caravaggio e attualmente frequento il 3° anno della facoltà di giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano. Da un anno sono membro del gruppo di volontari ‘Rivolta Pulita’.
La passione per il dialogo e il profondo affetto verso Rivolta spiegano l’interessamento alla vita amministrativa, alla quale ho scelto di prendere parte tra le file di Rivoltiamo per un motivo preciso: nell’età in cui molti ragazzi attendono impazientemente di guadagnare un minimo di indipendenza per allontanarsi dal proprio paese, la proposta di amministrazione messa in atto durante il mandato ha fatto crescere in me il desiderio di rimanere. Mi candido perché penso che la mia inclinazione al confronto, unita all’impegno sincero che dedico alle cose in cui credo, possa apportare un utile contributo all’azione amministrativa. Vorrei che Rivolta continuasse a essere al centro di eventi, manifestazioni e rassegne che incoraggino la nostra comunità, compresi i nuovi cittadini, a una partecipazione sempre più intensa e attiva e, al tempo stesso, richiamino l’attenzione e la curiosità dei non rivoltano.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la presentazione della lista di giovedì 19 maggio. Mi sono concentrato in particolare su commercio e integrazione.


lunedì 23 maggio 2016

I nostri candidati: Mauro Bonazzoli


Sono nato a Rivolta nel 1971. Ho conseguito la laurea in Lettere Moderne indirizzo Storia dell’Arte presso l’Università Statale di Milano con una tesi sulla chiesa dell’Immacolata Concezione di Rivolta, pubblicata successivamente dalla Banca dell’Adda in occasione del suo centenario. Seguendo poi la mia passione per il teatro, che fin da ragazzo mi ha visto tra le fila della filodrammatica Carlo Bertolazzi, ho proseguito poi gli studi specializzandomi in Scienza e Tecnica del Teatro presso l’Università IUAV di Venezia.Attualmente sono responsabile dell’Ufficio Eventi del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia“Leonardo da Vinci” di Milano e mi occupo oltre all’organizzazione di eventi culturali anche della creazione e direzioni di eventi artistici. Mi ricandido perché vorrei continuare a far scoprire le bellezze di Rivolta in un modo inusuale, mettendo in campo, oltre alla creatività, la mia esperienza storico-artistica. È stato questo l’obiettivo che mi sono posto in questi passati 5 anni, e che vorrei continuare, con il progetto “Facciate in scena”, creando ogni anno uno spettacolo nuovo ispirato al luogo scelto. Non da ultimo l’affetto per il mio paese di origine mi porta a impegnarmi nuovamente nella lista Rivoltiamo.

giovedì 14 gennaio 2016

RICONOSCIMENTO RACCOLTA DIFFERENZIATA, COMUNICAZIONE DEL SINDACO

Dopo un anno travagliato e denso di cambiamenti, di sicuro non cercati, nel nostro sistema di gestione dei rifiuti, a nome dell'Amministrazione Comunale sono lieto di rendere partecipe tutta la comunità di un importante e gradito riconoscimento che il nostro Comune ha conseguito. Per l'anno 2014, infatti, Rivolta d'Adda è il secondo ente locale della Provincia con più di 5000 abitanti che ha maggiormente riciclato i propri residui urbani, toccando la percentuale consolidata del 72,30% e posizionandosi al sedicesimo posto fra tutti i comuni della Provincia. 
Al di là della soddisfazione, questo risultato si traduce anche in un importante abbattimento dei costi che ci permette di mantenere tariffe assolutamente competitive nel servizio di nettezza urbana, ponendoci in testa nella classifica dei comuni che pesano di meno sui loro amministrati in quanto a tassazione per abitante, con punte anche del 40% inferiori a quelle dei nostri vicini. 
Il risultato ottenuto è frutto, in primis, del grandissimo senso civico dei cittadini rivoltani, veri protagonisti nella disciplina, nell'applicazione e anche nella segnalazione di eventuali abusi o disservizi; a ciò, d'altra parte, si aggiunge, permettetemelo, la sensibilità che l'Amministrazione Comunale da me guidata ha sempre dimostrato in questo delicato settore della vita civica, attenzione che, al netto delle vicissitudini degli ultimi mesi legate a difficoltà economiche della precedente ditta appaltatrice, si traduce nell'unico modo meritevole di pubblica approvazione: tariffe eque, contenute, anzi, di gran lunga le piú basse della zone, a fronte di un servizio assolutamente adeguato. 
Il riconoscimento ricevuto, peró, non ci deve far accomodare nell'autocompiacimento, vi sono ancora sfide da affrontare e problemi da risolvere, la gestione di una macchina complessa richiede tempo, affinamento e respiro ampio: da questo punto di vista, abbiamo percorso un tratto del cammino, la speranza è quella di poterlo completare nell'ambito di una programmazione pluriennale, unica strada per continuare ad ottenere risultati all'altezza dei nostri cittadini, valutando anche nuove vie di collaborazione fra enti pubblici.