mercoledì 7 settembre 2016

Rivoltiamo - Settembre 2016

Settembre è mese di ripartenze: in questi giorni stiamo distribuendo nelle case dei cittadini di Rivolta il nuovo numero di Rivoltiamo. A questo link potete leggerlo e scaricarlo. Buona lettura!


venerdì 3 giugno 2016

I nostri candidati: Andrea Vergani

Ho 29 anni e sono diplomato come tecnico dei servizi sociali. Ho lavorato nei primi anni post diploma in campo educativo e soprattutto come assistente alle persone diversamente abili. Attualmente insegno metodologie operative, disciplina che si occupa della formazione del tecnico dei servizi socio-sanitari, negli istituti professionali di Milano e provincia. Nel corso di tutti questi anni ho fatto diverse esperienze di volontariato, sia in oratorio che in asso- ciazioni radicate sul territorio. Per alcuni anni mi sono occupato del “Palio delle Contrade” e ancora adesso, coadiuvato da molte persone, organizzo, per Porta Paladino, la tradizionale “Notte di Santa Lucia”. Lavoro a stretto contatto con la Pro Loco e continuerò a impegnermi affinché possa diventare il punto di riferimento fondamentale per il panorama associazionistico di Rivolta. In questi cinque anni ho ascoltato i problemi di tutti e mi sono impegnato per risolverli con passione e serietà. Mi ricandido perché voglio dare valore aggiunto alla squadra di Rivoltiamo e perché sento il dovere di occuparmi in prima persona del mio piccolo ma grande paese.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la serata di presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Mi sono soffermato principalmente su quello che il nostro programma propone al mondo dei giovani.

giovedì 2 giugno 2016

I nostri candidati: Dario Pettenon


Ho 24 anni e sto concludendo i miei studi in Lettere Classiche all’Università Cattolica di Milano. Nella stessa città canto per alcuni cori semi-professionali. La mia vita a Rivolta si è sempre svolta tra l’oratorio, dove sono stato animatore, prima, e catechista, poi, e la parrocchia, dove dirigo la Corale, dopo avervi cantato per 6 anni.La musica è il mio impegno maggiore, a fianco degli studi universitari. Ho cominciato a frequentare il gruppo di RivolTiAmo da quest’anno, perché alcuni amici che ne facevano parte mi hanno invitato; ho subito apprezzato la correttezza e la trasparenza con cui ogni tema viene affrontato, senza che nulla resti nelle mani e nella testa di chi se ne occupa direttamente. Credo sia quello di cui il nostro paese ha bisogno: una squadra affiatata e competente, in cui tutti possono dire qualcosa e collaborare per il bene dei cittadini.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la serata di presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Mi sono occupato principalmente di cultura.


mercoledì 1 giugno 2016

I nostri candidati: Claudio Pellegrini

Sono nato a Crema nel 1951, trasferito a Rivolta d’ Adda nel 1973 dopo il matrimonio, coniugato padre di due figlie e due nipotine. Diplomato in telecomunicazioni, ho sempre lavorato in importanti aziende del settore elettronico nella zona di Vimercate, attualmente sono pensionato. Dagli Anni Ottanta sono stato catechista con don Sergio all’oratorio maschile, dove insieme a tanti amici ho fondato la Polisportiva Rivoltana ed eseguito i primi lavori di ristrutturazione dell’oratorio realizzando il primo campo sintetico. Nelle Acli, dalla metà degli Anni Novanta, con i nuovi amici abbiamo rifondato il Circolo e cambiato più volte la sede aumentandone gli spazi e i servizi. Sono stato Presidente per due mandati e ora faccio parte della presidenza. Dal 2004 al 2013, con la cooperativa edilizia Il Tetto, ho gestito la realizzazione e l’assegnazione di 58 alloggi ad altrettanti soci, quasi tutti di Rivolta. Nel 2012, con il supporto della presidenza del circolo e l’aiuto di diversi infermieri professionali, abbiamo avviato, al civico 7 di Piazza G. Ferri, lo Studio Infermieristico che gratuitamente è a disposizione della popolazione rivoltana sei giorni alla settimana, per prestazioni infermieristiche. 
Sono un carabiniere in congedo, per sette anni Presidente della locale Sezione ANC, ho intrapreso rapporti con quella di Pandino, dove abbiamo instaurato un le- game di amicizia, insieme partecipiamo ai Raduni e manifestazioni dell’Arma. Ora copro la carica di Vice Presidente.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la serata di presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Mi sono occupato soprattutto di tutela e sostegno dei cittadini in difficoltà.



martedì 31 maggio 2016

I nostri candidati: Pietro Palella

Dopo una lunga carriera da Dirigente di azienda sono ora in pensione e ritengo sia il momento di restituire alla comunità rivoltana almeno una parte di quanto mi ha dato da quando 40 anni fa mi ha accolto. Mi propongo, quindi, di trasferire ai giovani per quanto utile e possibile l’esperienza e le competenze acquisite in anni di professione e di Amministrazione Pubblica, di contribuire alla definizione delle priorità da realizzare e infine agire in modo che le decisioni assunte si trasformino in fatti nei tempi e nel limite dei costi previsti.
Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la serata di presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Mi sono concentrato sulla sostenibilità economica di quanto abbiamo inserito nel programma e su quali sono gli strumenti a disposizione dell'Amministrazione per raggiungere gli obiettivi prefissati.


lunedì 30 maggio 2016

I nostri candidati: Elisabetta Nava

Ho 27 anni e da cinque sono vicesindaco a Rivolta. Mi sono laureata nel 2013 in architettura, esercito la libera professione e sto continuando a formarmi grazie a un master in rigenerazione urbana e innovazione sociale. Un corso che unisce due mie passioni e vocazioni: l’impegno sociale e l’urbanistica. Ritengo che Rivoltiamo abbia proposto e riproponga una squadra in grado di rispondere con competenza e passione alle necessità del paese. Dal canto mio negli ultimi anni ho seguito corsi e percorsi che mi permettessero di affrontare al meglio l’incarico che ho assunto cinque anni fa. Viaggio, visito, ascolto e imparo per cercare di portare a Rivolta esperienze virtuose che incontro. Se dovessi scegliere quattro parole che possano raccontarmi direi: innovazione, valorizzazione, partecipazione e coinvolgimento del territorio e della comunità. Mi ricandido perché penso che durante il nostro mandato l’aria a Rivolta sia cambiata e il paese sia diventato più vivibile, più consapevole e più coeso. Sono con- vinta che il percorso intrapreso non sia concluso e ritengo che questi prossimi cinque anni siano l’occasione per una completa fioritura.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la serata di presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Ho posto l'attenzione soprattutto su dialogo e cooperazione fra cittadini e comunità.


domenica 29 maggio 2016

I nostri candidati: Carla Moretti

Fino a due anni fa mi sono dedicata ai miei tre figli e a svolgere il lavoro più bello del mondo: sono stata infatti inse- gnante nella scuola primaria a Rivolta d’Adda per ben quarantadue anni e ho condiviso gli anni della scuola con circa 350 alunni e le loro famiglie. Mi piace la musica e credo nelle sue proprietà terapeutiche; mi piace cantare, ma so- prattutto far cantare i bambini: per que- sto motivo sono rimasta nell’ambiente scolastico coordinando alcuni progetti di espressione musicale e il coro dei bambini. Ho dato la mia adesione alla lista di Rivoltiamo perché in essa ho visto persone con tanta voglia di fare e un gruppo molto coeso e propositivo e per sostenere, in modo concreto, il can- didato sindaco. Amo il paese in cui sono nata e cresciuta e i suoi abitanti che in larga parte conosco e, ora che ho più tempo a disposizione, vorrei poter aiu- tare e sostenere, secondo le mie capacità e in un’ottica di servizio, a migliorare la qualità della vita di tutti. E, perché no?, far cantare in coro tutti i bambini che lo volessero fare.

Qui sotto potete visualizzare il mio intervento durante la serata di presentazione della lista lo scorso 19 maggio. Mi sono occupata principalmente di istruzione e scuola.